realizzazione-sito-aziendale

Lo sviluppo del proprio sito web deve essere affidato solo ed esclusivamente ad una persona che risulta essere in grado di offrire, ad una persona, il massimo livello di soddisfazione.
Vediamo chi è questa figura che riesce a offrire un buon servizio di realizzazione sito web aziendale.

A chi mi devo rivolgere?

Vuoi creare un bel sito web per la tua azienda, in maniera tale che questa possa ottenere un grande successo ma ecco che in una maniera che sembra essere quasi imperdonabile, tale tipologia di figura professionale non viene trovata in maniera rapida e veloce.
Per poter essere sicuro del fatto che, il tuo sito web sia realizzato col massimo livello di perfezione, devi semplicemente richiedere l’intervento di una web agency.
Questa particolare ditta è in grado di offrirti il miglior tipo di risultato a patto che, quando devi selezionare la suddetta azienda, tu prenda in considerazione alcuni dettagli che risultano essere fondamentali e che non devono essere per nessun motivo ignorati da parte tua.

Cosa devo considerare per un buon sito web?

Se vuoi avere un buon sito web, devi innanzitutto verificare che, la web agency, sia in grado di offrirti tutti quei servizi che tu reputi siano necessari per poter rimanere soddisfatto al cento per cento del suddetto servizio.
Ad esempio, per realizzare la tua piattaforma aziendale in rete, devi essere sicuro del fatto che, gli addetti di quella web agency, siano effettivamente in grado di rispondere, in maniera rapida e veloce, a questa tua particolare richiesta.
Non devi quindi lasciare che, la situazione, possa sfuggirti di mano: devi controllare che, ogni aspetto del tuo sito internet, sia curato col massimo livello d’attenzione in modo tale che, dopo che hai effettuato la scelta, sul tuo viso possa dipingersi solo ed esclusivamente quella sensazione di soddisfazione che non ha eguali.
Ma ovviamente non devi farti ingannare da un’equazione che risulta essere errata, ovvero di prendere in considerazione solo la quantità dei servizi e non la loro qualità.
Evitando di commettere questo particolare errore, sarai sicuro del fatto che, la soddisfazione stessa, possa dipingersi sul tuo volto, senza alcun tipo di preoccupazione.Continua a leggere

web-design-azienda

Coloro che si chiedono se la loro azienda ha bisogno di un sito web, devono rispondersi in maniera positiva: il sito web risulta essere essenziale per poter ottenere dei vantaggi che risultano essere unici sotto ogni punto di vista.

Il sito web per l’azienda e la popolarità

La popolarità di un’azienda tenderà ad essere superiore nel momento in cui, il proprietario dell’azienda stessa, decide di aprire il suo sito web.
Questo per il semplice fatto che, il web, offre la possibilità di poter raggiungere un grandissimo numero di clienti, che garantisce l’opportunità di aumentare, in maniera notevole, il numero delle vendite che si potranno ottenere grazie alla suddetta piattaforma.
Il sito web, al giorno d’oggi, risulta essere essenziale per un’azienda che vuole ottenere un grande successo all’interno del vastissimo mondo del web. La realizzazione siti, è quindi altamente consigliata alla totalità delle imprese.

Il sito web è necessario per i clienti

Fidelizzare i clienti è un’operazione necessaria che potrà essere ottenuta nel momento in cui, una persona, decide di aprire il suo sito web: questo per il semplice fatto che, procedendo in tal modo, il responsabile dell’azienda potrà riuscire ad avere la possibilità di poter parlare, in maniera rapida e chiara, coi propri clienti.
La piattaforma funge quindi anche come metodo per poter riuscire ad avere un livello di considerazione maggiore per i clienti i quali, vedendosi trattati in maniera differente e soprattutto immediata, decideranno di fidarsi maggiormente di tale tipologia di azienda.
Il sito web è quindi importante per riuscire ad avere la possibilità di poter creare un ottimo rapporto coi clienti.

Il sito web è importante per raggiungere nuovi clienti

Il poter ottenere dei nuovi clienti sarà una missione che risulta essere maggiormente semplice da ottenere nel momento in cui, una persona, decide di aprire il proprio sito web aziendale.
Questo per il semplice fatto che, una persona, potrà creare anche delle inserzioni che risultano essere veramente importanti che prendono il nome di pubblicità online.
Grazie ad essa, la popolarità del sito web ed anche dell’azienda, tenderà ad aumentare maggiormente, in maniera immediata, senza delle conseguenze negative, cosa che spesso viene temuta da chi ancora non riesce a sfruttare al massimo la potenzialità che deriva dall’avere un sito web aziendale.

Il sito web è importante per poter proporre nuove offerte

Il sito web risulta essere importante anche per poter far conoscere nuovi prodotti e nuove proposte effettuate da parte dell’azienda.
Con un semplice click, le persone saranno in grado di poter riuscire ad ottenere una panoramica completa che riguarda appunto l’azienda stessa, cosa che non deve essere sottovalutata visto che, i nuovi articoli, risultano essere facili da vendere e non comporta alcun tipo di conseguenza negativa.

Il sito web dell’azienda è molto importante anche per nuovi ambiti, che potranno essere scoperti piano piano man mano che, il sito web dell’azienda, riesce ad ottenere una grande popolarità all’interno del web, cosa che sarà automatica proprio col passare del tempo e con l’impegno nel tenere aggiornato il sito stesso.

Fino a qualche anno fa, un’azienda o un privato, che si affacciavano al mondo del web, non avevano a disposizione molti strumenti per aumentare i propri clienti.
Le uniche operazioni che si potevano effettuare erano quelle di incrementare le tecniche SEO sul proprio sito web, ed inviare e-mail per sponsorizzarlo.
Queste tecniche ancora oggi vengono utilizzate, ma non sono più le uniche, poiché i criteri sono del tutto diversi.
Infatti, se una volta, per essere trovati da un motore di ricerca, bastava immettere le parole chiave, adesso, lo stesso risultato si può ottenere aumentando l’interesse dei propri contenuti sul web; per non parlare dei Social Network, che diventano di giorno in giorno sempre più fondamentali per promuovere le attività sulla rete.
Oggi quindi, abbiamo a disposizione molti più strumenti per incrementare le visite online, e quindi i profitti sul web, e per fare ciò, al meglio delle nostre possibilità, bisogna chiedere una consulenza di web marketing.

Vediamo nello specifico a cosa serve una consulenza di web marketing, e perché è così necessario richiederne una.
Se la nostra esperienza in questo campo è minima, o comunque non siamo degli esperti, l’aiuto di un consulente di web marketing è fondamentale, soprattutto nell’ottica di incrementare i guadagni dalla propria attività online.
Il consulente di web marketing, sarà capace di avvicinare i potenziali clienti al nostro sito internet, per mezzo di ottimizzazioni da effettuare su varie scale, tra cui, il perfezionamento dei flussi di marketing, il miglioramento della performace lato server, l’ottimizzazione SEO del codice delle pagine del sito web, l’ottimizzazione per la ricerca tramite dispositivi mobili, e il tracciamento della performace tramite gli strumenti di analisi.

Il mondo dei servizi online è molto vasto, e per restare continuamente sulla cresta dell’onda del proprio mercato, rispetto al servizio web che si offre, è necessario un importante e mirato aiuto da parte di un consulente di web marketing, che sarà in grado di creare un crono-programma efficace, da seguire sul lungo periodo, per migliorare i propri risultati e visualizzare costantemente i movimenti e le azioni della propria attività.
Il vantaggio di richiedere una consulenza di questo tipo, sta nel fatto che si possono minimizzare gli errori, non sperperando soldi ed energie inutili, con il pericolo di non avere un ritorno dall’investimento.

La consulenza, quindi, si basa su un vero e proprio approccio strategico di alto livello, che ha come obiettivo, quello di guardare ai servizi online e alla rete, come se fossero dei mezzi capaci di aumentare considerevolmente la clientela dell’azienda e di conseguenza incrementare i profitti; sarà così possibile fornire un supporto efficace per le analisi delle dinamiche online, e cercare delle soluzioni e promozioni che riescano a realizzare in modo concreto la crescita online dell’azienda.
Il consulente di web marketing sarà in grado di elaborare una strategia vincente, in accordo con gli obiettivi di marketing, partendo da un’accurata analisi dello stato attuale del mercato, e osservando la rete e le aziende competitors, in modo da ottenere numerosissime informazioni, che saranno utilizzate per rielaborare una propria strategia, più concreta e ragionata, con alte possibilità di riuscita.
Ovviamente tutte queste dinamiche di marketing sono prettamente legate alla materia che tratta il consulente di web marketing, che essendo esperto nel suo campo, potrà riuscire a far espandere la nostra attività, nel migliore dei modi e con i migliori strumenti, intraprendendo la strada del web.

Social Marketing

Con l’espressione Web Marketing si fa riferimento ad azioni di varia natura volte a promuovere la conoscenza di oggetti o persone mediante la tecnologia offerta da Internet. Poiché Internet si è sviluppato enormemente durante gli anni, creando al proprio interno un numero considerevole e in continuo aumento di piattaforme differenti di comunicazione, allo stesso modo si sono perfezionate tecniche di marketing specifiche.

Oggi distinguiamo i seguenti metodi o canali principali di fare marketing mediante il web:

1) Web Marketing mediante la posta elettronica

Poiché la posta elettronica rappresenta uno dei servizi Internet più antichi, con molta probabilità è anche stato il primo canale di comunicazione sfruttato dal lavoro di marketing in rete. Attualmente si assiste però ad una forma di abuso di questo sistema, lo spam, il quale ha stimolato il settore informatico a realizzare specifici software antispam in grado di filtrare ed eliminare i messaggi dal carattere pubblicitario. Per questa ragione, con l’ulteriore affinarsi degli algoritmi di selezione, questa modalità di Web Marketing potrebbe nel tempo estinguersi definitivamente.

2) Web Marketing mediante sito web

Il sito web è uno dei principali strumenti di comunicazione all’interno della rete, poiché consente di presentare e descrivere i propri prodotti in una moltitudine di forme, sfruttando tecnologie di comunicazione sempre più sofisticate ed efficaci.

Tuttavia, il sito web di per sé non è in grado da solo di raggiungere le persone alle quali si intende far conoscere il proprio prodotto, occorre infatti che sia indicato nei risultati di ricerca effettuata dagli utenti di Internet mediante i relativi motori; da qui, l’esigenza sempre più forte di creare siti web ottimizzati (SEO) in grado di comparire nei primi posti della ricerca e ottenere di conseguenza la massiva visibilità possibile.

Con la diffusione di tecnologie “mobile”, questa forma di Web Marketing si sta rapidamente adattando ai nuovi spazi concessi dai nuovi dispositivi nonché dalle diverse modalità di utilizzo di Internet.

Guardando al futuro si osservano chiari segnali nella direzione di una sempre maggiore mobilità del web, la quale obbligherà il Web Marketing a continuare il suo processo di trasformazione per una utenza connessa, ma sempre più in movimento.

3) Web Marketing mediante banner

Molto praticato in passato, il Web Marketing mediante banner, ossia speciali riquadri ad effetto visivo più o meno invadente, è ancora oggi utilizzato all’interno di siti web realizzati specificatamente per questo scopo, ovvero siti che accettano “intrusioni” esterne e non sempre pertinenti con i loro contenuti.

Tuttavia, il processo continuo di sviluppo di siti web si sta orientando verso stili di comunicazione più raffinati, sostanzialmente più essenziali, puliti e con un numero di elementi visualizzati contemporaneamente sulla pagina estremamente contenuto. Per questa ragione, non sembrano crearsi oggi nuovi spazi per il futuro del Web Marketing basato sui banner.

4) Web Marketing mediante social network, blog, forum e feed

Negli ultimi anni i social network e, in misura relativamente ridotta ma comunque crescente, anche i blog, i forum e la modalità feed, hanno conosciuto un imponente sviluppo, diventando di fatto l’ambito di attività del Web Marketing oggi più vivace e promettente.

Poiché la tecnologia che implementa funzionalità “social” appare attualmente quella che meglio di altre incarna lo spirito e le potenzialità ancora inesplorate della rete, il Web Marketing non potrà fare a meno di seguire questo sviluppo e cercare forme sempre più raffinate per individuare in esso adeguati spazi dove potersi muovere.

Attualmente, essere presenti online è molto importante. Tuttavia, oltre alla creazione di un sito web aziendale, è necessario muoversi al meglio all’interno dei social network. Tra questi ultimi, uno dei più utilizzati a livello mondiale è Facebook. Infatti, conta oltre un miliardo di iscritti che interagiscono ogni giorno e che restano praticamente sempre connessi con i propri smartphone e dispositivi mobili. Da questo si evince che ogni azienda dovrebbe assolutamente sfruttare questa piattaforma sociale per farsi conoscere da più persone e per promuovere i propri prodotti e servizi. Inoltre, è opportuno considerare che Facebook offre anche un valido programma di advertising, ottimo per coloro che desiderano espandersi molto più velocemente, spendendo delle cifre molto convenienti. A questo proposito, andiamo ad analizzare i vari aspetti della pubblicità su Facebook e a conoscere i metodi per promuoversi in maniera adeguata.

La FanPage: il primo passo per pubblicizzare un’azienda

Molti imprenditori decidono di creare solo un semplice profilo per la propria impresa e questo è uno sbaglio. Infatti, la FanPage offre molte più possibilità, consente di raggiungere un maggior numero di clienti e di usufruire del valido programma di sponsorizzazione chiamato “Facebook Ads”. Creare una pagina fan su questo social network è già un modo per fare pubblicità alla vostra azienda. Grazie ad essa potrete infatti pubblicare i vostri contenuti, raccontare la vostra mission e la storia del vostro brand, pubblicizzare i vostri prodotti e servizi, condividere i vostri contatti e link utili e avvicinarvi a un illimitato numero di utenti (che con il profilo non potrebbero essere più di 5mila!).

Perciò, anche senza usufruire del programma di advertising, la FanPage si rivelerà uno mezzo pubblicitario gratuito molto importante, senza contare il passaparola che potrà avviarsi con la condivisione dei vostri contenuti da parte degli utenti che vi seguono. In pratica, essere presenti su Facebook è molto importante e potrà comportare un aumento di traffico al vostro sito e, ovviamente, anche un incremento dei vostri clienti e contatti.

Da un semplice ma accurato piano di pubblicazione all’utilizzo di Facebook Ads

Dopo aver creato la vostra FanPage e inserito tutti i dati utili all’interno della sezione relativa alle informazioni, dovrete iniziare a pubblicare i vostri contenuti. A questo proposito, sappiate che per farvi un’ottima pubblicità su Facebook e per far crescere la vostra pagina e azienda, dovrete pubblicare post, aggiornamenti di stato, link e immagini in maniera molto frequente, in quanto uno dei metodi per ottenere un adeguato successo su questo social network è essere molto attivi. Inoltre, dovrete assicurarvi che i vostri contenuti siano accattivanti, interessanti e che siano accompagnati da una Call To Action, ovvero una frase che spinga gli utenti a compiere un’azione, come condividere, cliccare “mi piace”, collegarsi al vostro sito, iscriversi alla vostra newsletter, scoprire un nuovo prodotto o servizio, etc..

Una volta iniziato a pubblicare in maniera incisiva, potrete pensare ad avviare una campagna promozionale su Facebook. Desiderate promuovere un contenuto descrittivo? Un prodotto? Un servizio? Un video? O il vostro sito in generale? Qualunque sia la vostra idea, potrete farlo, decidendo un budget e pagando in base ai click che riceverete sull’inserzione (un costo che potrà calare in base alla frequenza delle interazioni al vostro post).

Facebook Ads: trucchi e consigli

Come avrete capito, questo programma è utile e conveniente, ma quali sono le altre caratteristiche da non sottovalutare? A questo proposito dovreste sapere innanzitutto che potrete creare una campagna partendo “da zero”, oppure potrete decidere di promuovere un contenuto già pubblicato sulla vostra pagina. Nel primo caso, potrete andare nell’apposita sezione (che troverete nel menu a tendina situato in alto a destra, ovvero quello da dove potete effettuare il logout) e iniziare a impostare la vostra campagna, inserendo il link di riferimento, l’immagine e una descrizione che possa spingere gli utenti a cliccare. In seguito, potrete impostare il budget totale o giornaliero e definire il target di utenti che dovrebbero visualizzare la vostra inserzione (potrete scegliere il sesso, la geolocalizzazione, gli interessi, l’età e molto altro). A questo punto, potrete impostare la data in cui desiderate che la vostra sponsorizzazione si fermi oppure lasciarla attiva in modalità continua e decidere in seguito se e quando fermarla, metterla in pausa e riavviarla.

Inizialmente potrà sembrarvi complesso, ma pian piano ci prenderete la mano e riuscirete a raggiungere i vostri obiettivi e, ovviamente, a ottenere sempre più interazioni. In ogni caso, ricordatevi sempre che il trucco per creare delle buone sponsorizzazioni è mettersi nei panni dei vostri destinatari. Chi dovrebbero essere? Quali sono gli interessi di coloro che potrebbero essere interessati a ciò che state pubblicizzando? La targettizzazione è un passaggio molto importante, in quanto vi consente di raggiungere proprio gli utenti che potrebbero essere interessati a ciò che state pubblicizzando.
Pertanto, prima di far partire la sponsorizzazione, cercate di riflettere molto attentamente.

Inoltre, non sottovalutate il monitoraggio delle campagne: controllandone l’andamento, riuscirete a capire quali aggiustamenti effettuare e a modificare le impostazioni relative al target, fino a raggiungere un elevato coinvolgimento degli utenti. In poche parole, Facebook è uno strumento pubblicitario fondamentale, ma per ottenere ciò che volete dovrete decisamente metterci molto impegno e attenzione. Alla fine, come in tutte le cose, imparerete a gestire al meglio questo social, raggiungendo così un ampio numero di utenti e facendo conoscere a tutti il vostro brand e tutto ciò che offrite.

Social Marketing

La gente preferisce le storie alle statistiche. Coinvolgi il tuo pubblico raccontando delle storie, non limitarti solo a riportare dati.

Spesso le aziende che si affacciano al mondo dei social media e più in generale a quello della promozione online commettono un errore molto grave, ovvero quello di pensare ad una pagina web o ad un profilo social come alla pagina di un giornale o a un manifesto, nel quale semplicemente inserire la foto di uno o più prodotti e magari uno slogan o una frase che induca all’acquisto. Queste strategie online danno risultati scarsissimi, bisogna invece avviare delle discussioni, entrare a far parte di community che condividono interessi, lavorare sulla propria reputazione e sull’immagine del proprio brand, senza apparire come quelli che cercano sempre, in ogni momento, di piazzare il loro prodotto.

Lavorare online alla promozione di un’azienda è un’attività complessa, che però nel medio periodo può dare grandi soddisfazioni, a fronte di investimenti piuttosto contenuti.

moneyIl miglior consiglio che si possa dare a chi intende promuovere un prodotto, un servizio o un brand online, è quello di affidarsi a dei professionisti. Molti si improvvisano social media manager ma non sanno quello che fanno, rischiano solo di sperperare i vostri soldi.

Ogni professionista che si rispetti fisserà con voi degli obiettivi, un budget e produrrà report periodici dei risultati raggiunti e del ROI, il ritorno del vostro investimento.

Diffidate da chi promette miracoli, come il guadagnare migliaia di euro in pochi giorni spendendone poche decine o centinaia in pubblicità. Lavorando bene online si possono ottenere risultati straordinari, ma molto dipende anche dalla nicchia nella quale operate, da quanto investite e da quali sono i vostri obbiettivi. Come detto, almeno all’inizio non dovreste puntare solamente alla vendita, ma piuttosto a crearvi un bacino di “seguaci” che siano realmente interessati a quello che avete da offrire loro.