Pubblicità su Facebook

Attualmente, essere presenti online è molto importante. Tuttavia, oltre alla creazione di un sito web aziendale, è necessario muoversi al meglio all’interno dei social network. Tra questi ultimi, uno dei più utilizzati a livello mondiale è Facebook. Infatti, conta oltre un miliardo di iscritti che interagiscono ogni giorno e che restano praticamente sempre connessi con i propri smartphone e dispositivi mobili. Da questo si evince che ogni azienda dovrebbe assolutamente sfruttare questa piattaforma sociale per farsi conoscere da più persone e per promuovere i propri prodotti e servizi. Inoltre, è opportuno considerare che Facebook offre anche un valido programma di advertising, ottimo per coloro che desiderano espandersi molto più velocemente, spendendo delle cifre molto convenienti. A questo proposito, andiamo ad analizzare i vari aspetti della pubblicità su Facebook e a conoscere i metodi per promuoversi in maniera adeguata.

La FanPage: il primo passo per pubblicizzare un’azienda

Molti imprenditori decidono di creare solo un semplice profilo per la propria impresa e questo è uno sbaglio. Infatti, la FanPage offre molte più possibilità, consente di raggiungere un maggior numero di clienti e di usufruire del valido programma di sponsorizzazione chiamato “Facebook Ads”. Creare una pagina fan su questo social network è già un modo per fare pubblicità alla vostra azienda. Grazie ad essa potrete infatti pubblicare i vostri contenuti, raccontare la vostra mission e la storia del vostro brand, pubblicizzare i vostri prodotti e servizi, condividere i vostri contatti e link utili e avvicinarvi a un illimitato numero di utenti (che con il profilo non potrebbero essere più di 5mila!).

Perciò, anche senza usufruire del programma di advertising, la FanPage si rivelerà uno mezzo pubblicitario gratuito molto importante, senza contare il passaparola che potrà avviarsi con la condivisione dei vostri contenuti da parte degli utenti che vi seguono. In pratica, essere presenti su Facebook è molto importante e potrà comportare un aumento di traffico al vostro sito e, ovviamente, anche un incremento dei vostri clienti e contatti.

Da un semplice ma accurato piano di pubblicazione all’utilizzo di Facebook Ads

Dopo aver creato la vostra FanPage e inserito tutti i dati utili all’interno della sezione relativa alle informazioni, dovrete iniziare a pubblicare i vostri contenuti. A questo proposito, sappiate che per farvi un’ottima pubblicità su Facebook e per far crescere la vostra pagina e azienda, dovrete pubblicare post, aggiornamenti di stato, link e immagini in maniera molto frequente, in quanto uno dei metodi per ottenere un adeguato successo su questo social network è essere molto attivi. Inoltre, dovrete assicurarvi che i vostri contenuti siano accattivanti, interessanti e che siano accompagnati da una Call To Action, ovvero una frase che spinga gli utenti a compiere un’azione, come condividere, cliccare “mi piace”, collegarsi al vostro sito, iscriversi alla vostra newsletter, scoprire un nuovo prodotto o servizio, etc..

Una volta iniziato a pubblicare in maniera incisiva, potrete pensare ad avviare una campagna promozionale su Facebook. Desiderate promuovere un contenuto descrittivo? Un prodotto? Un servizio? Un video? O il vostro sito in generale? Qualunque sia la vostra idea, potrete farlo, decidendo un budget e pagando in base ai click che riceverete sull’inserzione (un costo che potrà calare in base alla frequenza delle interazioni al vostro post).

Facebook Ads: trucchi e consigli

Come avrete capito, questo programma è utile e conveniente, ma quali sono le altre caratteristiche da non sottovalutare? A questo proposito dovreste sapere innanzitutto che potrete creare una campagna partendo “da zero”, oppure potrete decidere di promuovere un contenuto già pubblicato sulla vostra pagina. Nel primo caso, potrete andare nell’apposita sezione (che troverete nel menu a tendina situato in alto a destra, ovvero quello da dove potete effettuare il logout) e iniziare a impostare la vostra campagna, inserendo il link di riferimento, l’immagine e una descrizione che possa spingere gli utenti a cliccare. In seguito, potrete impostare il budget totale o giornaliero e definire il target di utenti che dovrebbero visualizzare la vostra inserzione (potrete scegliere il sesso, la geolocalizzazione, gli interessi, l’età e molto altro). A questo punto, potrete impostare la data in cui desiderate che la vostra sponsorizzazione si fermi oppure lasciarla attiva in modalità continua e decidere in seguito se e quando fermarla, metterla in pausa e riavviarla.

Inizialmente potrà sembrarvi complesso, ma pian piano ci prenderete la mano e riuscirete a raggiungere i vostri obiettivi e, ovviamente, a ottenere sempre più interazioni. In ogni caso, ricordatevi sempre che il trucco per creare delle buone sponsorizzazioni è mettersi nei panni dei vostri destinatari. Chi dovrebbero essere? Quali sono gli interessi di coloro che potrebbero essere interessati a ciò che state pubblicizzando? La targettizzazione è un passaggio molto importante, in quanto vi consente di raggiungere proprio gli utenti che potrebbero essere interessati a ciò che state pubblicizzando.
Pertanto, prima di far partire la sponsorizzazione, cercate di riflettere molto attentamente.

Inoltre, non sottovalutate il monitoraggio delle campagne: controllandone l’andamento, riuscirete a capire quali aggiustamenti effettuare e a modificare le impostazioni relative al target, fino a raggiungere un elevato coinvolgimento degli utenti. In poche parole, Facebook è uno strumento pubblicitario fondamentale, ma per ottenere ciò che volete dovrete decisamente metterci molto impegno e attenzione. Alla fine, come in tutte le cose, imparerete a gestire al meglio questo social, raggiungendo così un ampio numero di utenti e facendo conoscere a tutti il vostro brand e tutto ciò che offrite.